Jazz Night @ Villa Strozzi

Jazz Night @ Villa Strozzi

Jazz Night @ Villa Strozzi
un luglio da non perdere a Firenze!

3 luglio: Meu Trio con Giovanni Del Giudice – voce, chitarra, Simone Morgantini – sax, flauto, Samuele Bucelli – percussioni
Il MEU TRIO suona la “bossa nova”, un genere musicale nato in Brasile alla fine degli anni ’50 che trae origine dal samba, in particolare nella forma detta samba canção. È ispirato culturalmente dalla “rive gauche” francese, dalle atmosfere minimaliste di certa musica europea e statunitense dell’epoca. Considerata una nuova maniera di eseguire il samba, la Bossa Nova viene inizialmente criticata a causa dell’influenza culturale nordamericana, percepita, negli accordi, molto simile al jazz…
10 luglio: Avicenne Jazz Project con Antonio Torrini basso, Alessandrio Benedetti batteria, Massimiliano Pinzauti pianoforte, Giovanni Pecchioli sax e clarinetto.
Avicenne Jazz Project è un progetto nato sulle composizioni di Antonio Torrini che si è trasformato negli anni fino a diventare l’attuale e consolidato quartetto con Alessandro Benedetti alla batteria, Massimiliano Pinzauti al pianoforte e Giovanni Pecchioli ai sax e clarinetto. 
Una ricerca sonora e strutturale sui temi essenzialmente melodici, facendo riferimento all’ultimo jazz europeo, grazie ai colori e ritmi della batteria e alle soluzioni armoniche del piano, costruite sopra le cantabili linee di basso.
 
17 luglio: Khifla Plus con Carlotta Vettori flauto-voce, Riccardo Galardini chitarra-voce, Ettore Bonafè percussioni-vibrafono
Il progetto viene arricchito dalla presenza di Ettore Bonafè, che con le sue percussioni riesce a sottolineare le tante atmosfere proposte … i timbri delle tabla,  vibraphono, tamburi, piatti, sonagli di ogni genere si uniscono alle melodie del flauto e alle armonie della  chitarra portando l’ascoltatore in un viaggio di molteplici generi musicali, dalla musica hiddish, al jazz, alla bossanova, alla musica originale. 
 
24 luglio con Emanuele Lepera percussioni-tamburi, Elias Nardi oud, Franco Baggiani tromba
anteprima del nuovo album del trio.

le percussioni e i tamburi a cornice di Emanuele Lepera, il magico oud di Elias Nardi e la tromba di Franco Baggiani per un trio di confine dove jazz, musica ottomana e persiana si incontrano.
 
31 luglio: Trittico Trio con Arnolfo Borsacchi sax, Andrea Coppini sax, Giacomo Downie sax
Il gusto per la composizione, la pratica dell’improvvisazione, la ricerca continua delle possibilità espressive di un gruppo di sole “ance” hanno dato vita ad una proposta di accostamenti insoliti di brani tratti da repertori diversi. Filo conduttore: il sound inconfondibile.
Accanto a composizioni originali trovano spazio arrangiamenti arditi e bizzarri di materiali eterogenei tra cui: canzoni italiane, temi folk, standards jazz, brani pop, colonne sonore e chi più ne ha più ne metta.
I ritmi, le melodie, i temi famosi che vengono messi in gioco acquistano ogni volta nuove sfaccettature e potenzialità per essere offerti al pubblico.
In questo crogiolo musicale le tre ance dialogano in continuazione tra loro, non dimenticando mai il gusto, il senso della misura e soprattutto il divertimento che vuole anche coinvolgere totalmente l’ascoltatore.
In quest’ottica non va trascurata la ricerca di una dimensione gestuale e a tratti teatrale che punteggia le esecuzioni live attraverso gags ironiche e grottesche.
La formazione si presta sia ad esecuzioni in concerto, dove assume tratti talvolta “cameristici”, sia a sfrenate animazioni di esterni. Interessanti le interazioni con altre forme artistiche (danza, cinema, ecc…).

Lascia un commento